I trattamenti

Massaggio Igienico Estetico

Principi
Il massaggio igienico-estetico fa parte dei massaggi europei classici, ed i principi su cui si basa sono di conservare un buono stato di efficienza psico-fisico ed ovviare alla decadenza senile dei tessuti, per quanto possibile.
In genere questo tipo di massaggio ha una durata di circa 30-40 minuti con un ritmo veloce su arti e schiena ed un ritmo più lento sull'addome. Generalmente viene eseguito su tutto il corpo, ma avendo manovre abbastanza libere fra loro e sequenze non rigide, può essere eseguito anche solo su singole parti. Si esegue con olio da massaggio e generalmente praticato sul lettino.

I principali movimenti del massaggio sono:
  • Sfioramento
  • Sfioramento profondo
  • Manovra più profonda per drenare sangue, liquidi muscolari e linfa
  • Si usa anche per drenare i liquidi e le sostanze "sminuzzate" e "smosse" con la frizione e l'impastamento
  • Manovre di spremitura dei tessuti anomali (adipe localizzata, cellulite)
  • Impastamento superficiale
  • Impastamento profondo
  • Percussione
Effetti
Favorisce la circolazione del sangue e della linfa, aiuta la mobilizzazioni dei tessuti aderenti, stimola l'eliminazione delle tossine e aumenta il tono muscolare. Agisce anche sul circolo emolinfatico ed è utile nella prevenzione di adipe e cellulite.
 
Controindicazioni
Il massaggio Igienico-estetico è controindicato in caso di: febbre o influenza in fase acuta, indigestione, diarrea, vomito, primo e secondo giorno del ciclo mestruale, fratture, flebiti acute, vene varicose gravemente esposte, infiammazioni cutanee evidenti, bruciature. In gravidanza può essere utile il massaggio per gestanti.

 
Linfodrenaggio metodo Vodder
 
Il linfodrenaggio manuale di Vodder e' una particolare tecnica di massaggio che permette il drenaggio linfatico dai tessuti. La tecnica con cui si esprime il linfodrenaggio manuale e' costituita da una precisa manualita' applicata sul corpo del paziente con “tocchi”, movimenti circolari o a pompa che, modificando la pressione dei tessuti, permette alla linfa una migliore circolazione. La tecnica di applicazione prevede l’utilizzo di quattro diverse prese manuali: i “cerchi fermi”, il “tocco a pompa”, la “presa che attinge”, il “tocco rotatorio”. Con la prima presa il terapista appoggia le dita piatte sulla pelle del paziente spingendo in modo circolare sul posto o allargandosi a spirale, questi cerchi si applicano per lo piu' per il trattamento
del collo, del viso e delle stazioni linfonodali; con il “tocco a pompa” il terapista sposta la pelle del paziente in cerchi ovali muovendo il pollice e le dita nella stessa direzione, i polsi guidano il movimento; con la “presa che attinge” si forma un movimento a spirale attraverso la rotazione del polso; con il “tocco rotatorio” il polso del terapista si alza e si abbassa, tutta la mano passa sulla cute e ruota a spirale.
Queste quattro prese possono essere utilizzate insieme nel trattamento. Possiamo dire che il linfodrenaggio manuale di Vodder consiste in una combinazione di movimenti circolari, ruotanti od ovali, piccoli o grandi, profondi o superficiali, in cui la pelle viene spinta senza scivolare sopra di essa.
 
Effetti
Il drenaggio linfatico manuale ha diversi importanti effetti, fra i più importanti meritano menzione:
  • Effetto andiedematoso: la riduzione dell'edema avviene spesso già durante il trattamento e perdura per le ore successive. La frequenza di contrazione dei linfangioni può arrivare infatti in questo periodo fino a 50 contrazioni/minuto.
  • Tale effetto è sicuramente il più spettacolare ed evidente
  • Effetto sulle difese immunitarie: lavorando a livello linfatico si ha una stimolazione dell'attività linfonodale con conseguente potenziamento delle difese immunitarie (linfociti)
  • Effetto trofico: grazie alla rimozione dei cataboliti si ha un maggior apporto di metaboliti che permettono un miglior trofismo tissutale
  • Grazie a questo fenomeno è possibile operare anche in ambito geriatrico e in caso di piaghe (effetto cicatrizzante).
  • Effetto antalgico: il ritmo lento e continuo del trattamento, abbinato ad una pressione leggera, permette al ricevente di raggiungere un buon livello di rilassamento psicofisico che permette di ottenere un importante effetto antalgico e un generale rilassamento muscolare
Indicazioni
Il drenaggio linfatico manuale ha indicazioni sia in estetica, sia in medicina. Nel campo estetico, le problematiche che possono trarre beneficio da questo tipo di massaggio sono:
  • Cellulite;
  • Cicatrici;
  • Smagliature;
  • Invecchiamento cutaneo.
In campo medico, dopo aver ricevuto conferma da parte dello specialista, si può applicare con successo per:
  • cefalee ed emicranie;
  • encefalopatie linfostatiche;
  • nevralgie del trigemino;
  • edemi in gravidanza;
  • edemi della sindrome premestruale;
  • edemi post-operatori,
  • post-traumatici;
  • stitichezza.
Controindicazioni
Il trattamento va evitato in presenza di patologie che non siano strettamente ortopediche.
  • Neoplasie: rischio di diffusione di metastasi per via linfatica
  • Insufficienza cardiaca
  • Patologie venose acute
  • Insufficienza renale
  • Infezioni
  • Asma: non rappresenta una vera controndicazione, ma sui soggetti asmatici spesso il trattamento del collo risulta fastidioso
Caratteristiche del trattamento
Nella maggior parte dei casi sarà applicata una pressione estremamente leggera, tranne in alcune zone del corpo, che verranno trattate con pressioni superiori, senza tuttavia risultare eccessive.
Il ritmo sarà sempre comunque molto lento a causa della ridotta frequenza dei linfangioni (unità costituente dei vasi linfatici; circa 5 contrazionil/min). Per ogni momvimento si impiegheranno circa 3 - 4 secondi.
 
 

> Corsi di nuoto > Corsi di nuoto per bambini
> Acquaticità neonatale
> Corsi pre-parto
> Massaggio infantile
> Logopedia per bambini
> Corsi di acquagym
> Riabilitazione in acqua